Una stella dimenticata… un sogno… un vortice… una galassia… la luna d’estate… la soglia del fare…
Paolo è riuscito a coinvolgermi in un viaggio di colori in movimento, in situazioni estemporanee mai del tutto definite, in posti  che non hanno ne un inizio ne una fine e mi portano ad immaginare cosa potrebbe esserci dopo…  L’infinito dove le cose non nascono e non muoiono ma vivono!  
E’ sempre emozionante scoprire quali sensibilità si nascondono nelle persone che vediamo nella quotidianità e che crediamo di conoscere …

 

Serena Fini