Frutto di casualità o di studio? Nulla mi dice che possano essere riproducibili, sembrano quindi uniche. A volte suscitano gioia a volte angoscia, ma mai indifferenza.

Mauro Navarra